von mas 25.06.2019 19:08 Uhr

10 anni di Dolomiti Unesco

La cerimonia ufficiale domani a Cortina d’Ampezzo.  

Il 26 giugno 2009, a Siviglia, le Dolomiti vennero ufficialmente inserite nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità.  In questo modo venivano riconosciute a livello mondiale la bellezza paesaggistica e l’importanza geo-morfologica delle Dolomiti. A dieci anni esatti da quella data si svolgerà a Cortina d’Ampezzo, sede della Fondazione Dolomiti UNESCO, la celebrazione ufficiale dell’evento, con inizio alle ore 11.00 in piazza Dibona.

Dopo la sfilata e gli interventi di saluto, l’intermezzo delle bande musicali “delle Dolomiti”, quindi la tavola rotonda a cui parteciperanno fra l’altro  Luca Zaia – Presidente della Regione Veneto;  Arno Kompatscher– Presidente della Provincia autonoma di Bolzano; Massimiliano Fedriga – Presidente della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia;  Mario Tonina – Vice Presidente della Provincia autonoma di Trento e Vice Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO

Si continuerà poi alle 12.00 con Ragazzi tocca a voi – i ragazzi delle associazioni sportive, accompagnati da Kristian Ghedina,  lasciano le impronte delle proprie mani sull’argilla, segno dell’impegno delle generazioni future per il Patrimonio Mondiale.

Dopo un altro intermezzo musicale delle Bande delle Dolomiti, ci sarà  la presentazione di alcuni progetti della Fondazione Dolomiti UNESCO  e soprattutto di Campo Sentieri, il piano di sistemazione dei sentieri distrutti dalla tempesta Vaia nell’ottobre 2018 che coinvolge 45 ragazzi del territorio dolomitico

Al termine, i saluti conclusivi e, alle ore 13.00, una degustazione dei prodotti di qualità delle Dolomiti UNESCO con il menu a chilometri zero.

C’è comunque spazio e motivo per tante riflessioni, nel bene e nel male: sulle Dolomiti, sull’UNESCO, sull’ambiente, sull’identità, sulla montagna ed i suoi abitanti, e pure sulle Olimpiadi.

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite