von Vap 15.03.2019 20:21 Uhr

I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero: opportunità, servizi e ricadute per la città di Trento

18 marzo: la Fondazione Negrelli promuove, insieme all’ordine degli Ingegneri della provincia di Trento, un incontro  dal titolo “I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero. Opportunità, servizi e ricadute: La città di Trento”

Foto: Ufficio Stampa della Provincia di Trento

Il decennio che stiamo vivendo ha portato con sé la realizzazione della galleria di base del Gottardo e l’avvio dei lavori della galleria di base del Brennero: opere che richiamano l’epopea delle ferrovie nell’800 e dei loro protagonisti, tra cui Luigi Negrelli.
L’ incontro “I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero. Opportunità, servizi e ricadute: La città di Trento”, aperto a tutta la cittadinanza, ripercorrerà la carriera di Luigi Negrelli, l’ingegnere tirolese originario del Primiero, noto per il suo ruolo nella progettazione e realizzazione del Canale di Suez.

Attraverso l’analisi e la documentazione delle sue opere, sarà aperto un confronto su come affrontare nuovi progetti di collegamento europei.

Nel corso dell’incontro saranno approfonditi alcuni esempi di soluzioni sinergiche e sarà dedicata particolare attenzione al caso della città di Trento per la quale è stato sviluppato un progetto di fattibilità da parte di un gruppo di lavoro composto da RFI, Provincia e comune di Trento.

L’appuntamento è per lunedì 18 marzo, con inizio alle ore 16, nella Sala Conferenze della Fondazione Caritro a Trento in Via Calepina, 1.

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite