von mas 04.07.2022 06:45 Uhr

Una Terra… cinque Lingue! – Storia de un referendum 10°

… e de un popol che no n’é mai stà abadà –  Storia di un referendum e di un popolo inascoltato .  Grazie all’ Istitut Cultural Ladin “Cesa de Jan” ed al suo direttore, Denni Dorigo, per il Cuaderno numero 8 di cui oggi UT24 pubblica il penultimo stralcio.

Ai  17 de noenbre del 2009 – El ricorso a ra  Corte Europea dei Derite del On
Siro Bigontina, Elsa Zardini, Paolo Frena e Ugo Ruaz i manda el ricorso fato de 34 pajines con 70 sfoi śontade pede, betù śò col costituzionalista Dott Fabio Ratto Trabucco,  agnó che se domanda de aé l derito de autodeterminazione. Ai 14 de marzo del 2012, ra Corte ra disc che no ra pó azetà el ricorso.

 

Ai 7 de maso del 2010 –  El ricorso a ra Corte Costituzionale 
I Comus de Fodom e de Col de Santa Luzia i prejenta ricorso agno che se crede  che see stà  “un conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato” parceche no n’é  stà fato na leje spezifica in Parlamento entro sesanta dis dal Referendum da parte del Ministro dell’Interno.   Ai 10 de jenaro del 2011, ra Corte ra no n’à azetà el el ricorso

 

Ai  5 de dezenbre del  2017 – Sappada in Friuli
Con leje ordinaria, el Comun de Sapada el pasa da ra Rejon Veneto a ra Rejon Friuli-Venezia Giulia. El referendum l ea stà fato ai 9 e 10 de marzo del 2008. L é ra prima ota che un Comun da na Rejon a Statuto Ordinario  pasa a una a con una a Statuto Speciale con leje ordinaria del Stato

Agosto 2012 – Ra Dichiarazion del Landeshauptmann Luis Durnwalder
[…] “I ladini storici della provincia di Belluno, quelli dell’antica appartenenza al Tirolo, sono Cortina, Colle e Livinallongo” […] “Questi tre Comuni del Veneto, tornino in Sudtirolo.” […]

 

Agosto  2012  – El Comunicato Stanpa del Goernator Luca Zaia
– […]”Democrazia significa rispettare la volontà del popolo e quando una comunità sceglie di cambiare io sarò il primo a rispettare tale scelta.” […] […]”Non debbo essere io a decidere le sorti di questi Comuni, ma nemmeno il Presidente altoatesino – prosegue Zaia – sono gli abitanti di Cortina, Colle Santa Lucia e Pieve di Livinallongo a determinare il proprio destino. “[…]

 

2013 – 2016 – 2017  – a dichiarazios del Landeshauptmann Arno Kompatscher
[…]”Sono favorevole al trasferimento di Cortina al Sudtirolo per il solo fatto che lì c’è la nostra stessa minoranza culturale” […]   […]”Siamo pronti a ragionare solo sui Comuni ladini di Cortina d’Ampezzo, Colle Santa Lucia e Livinallongo” […]  – […]”Abbiamo sempre messo in chiaro che questo discorso può riguardare soltanto i comuni che facevano parte del Tirolo storico e sappiamo che sono tre”

 

Ai 25 de febraro del  2013 – El “SÌ” de ra Rejon Veneto
El Consilio Rejonal del Veneto el inpegna ra Giunta  a se moe inze el Parlamento  parceche ra cuestion referendaria vade inaànte drio el articolo 132 de ra Costituzion e vien paricià ‘na leje par pasà dal Veneto al Trentin-Südtirol cemodo che ha deziso ra śente. Chesta deliberazion ra sarà valida par fei pasà del 2017 el Comun de Sapada a ra Rejon Friuli-Venezia Giulia.

 

Ai 30 de marzo del 2018 – El “NO” de ra Rejon Veneto
El Consilio Rejonal del Veneto l invida dute i Parlamentare del Veneto a se moe inze  l Parlamento nazionale parceche no see tolestes in eśame alcuanta de ra domandes dei Comus par passà da ‘na Rejon a r’outra fin a ra fin del Negoziato par aé pi autonomia de ra Rejon del Veneto […] e l inpegna el Consilio Rejonal a dì de no del duto a ogni domanda de mudà de confin con ra Rejon śo par pede, fin canche l  Parlamento no n’ ebe fato lejes sun outra  formes de Autonomia a ra Rejon del Veneto […]

  • Der Präsident des Veneto, Luca Zaia, hat wenig Verständnis für den Wunsch vieler Ladiner - Foto: Facebook/Zaia

17 novembre 2009 – Il ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo 
I Sig.ri Siro Bigontina, Elsa Zardini, Paolo Frena e Ugo Ruaz inviano a Strasburgo il ricorso, costituito da un fascicolo di 34 pagine con 70 allegati, redatto con il
supporto del costituzionalista Dott. Fabio Ratto Trabucco, con il quale si chiede il riconoscimento del diritto di autodeterminazione. Il 14 marzo 2012, la Corte ha dichiarato irricevibile il ricorso.

 

07 maggio 2010 – Il ricorso alla Corte Costituzionale
I Comuni di Livinallongo del Col di Lana e di Colle Santa Lucia presentano ricorso nel quali si ipotizza “un conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato” sorto in seguito della mancata presentazione al Parlamento di una legge specifica, entro sessanta giorni da Referendum, da parte del Ministro dell’Interno. Il 10 gennaio 2011, la Corte ha dichiarato inammissibile il ricorso

 

05 dicembre 2017 – Sappada in Friuli
Con legge ordinaria il Comune di Sappada passa dalla Regione Veneto alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Il Referendum si era celebrato il 9 e 10
marzo 2008. È il primo caso di passaggio di un Comune da una Regione a Statuto Ordinario
ad una Regione a Statuto Speciale attuato con una Legge Ordinaria dello Stato

Agosto 2012  – La dichiarazione del Landeshauptmann Luis Durnwalder
[…]”I ladini storici della Provincia di Belluno, quelli dell’antica appartenenza al
Tirolo, sono Cortina, Colle e Livinallongo” […] ” Questi tre, tornino in Sudtirolo.” […]

Agosto 2012 Il comunicato Stampa del Presidente Luca Zaia
[…]”Democrazia significa rispettare la volontà del popolo e quando una comunità sceglie di cambiare io sarò il primo a rispettare tale scelta.” […] […]”Non debbo essere io a decidere le sorti di questi Comuni, ma nemmeno il Presidente altoatesino – prosegue Zaia –. Sono gli abitanti di Cortina, Colle Santa Lucia e Pieve di Livinallongo a determinare il proprio destino. “[…]

2013 – 2016 – 2017 – Le dichiarazioni del Landeshauptmann Arno Kompatscher
[…]”Sono favorevole al trasferimento di Cortina al Sudtirolo per il solo fatto che lì c’è la nostra stessa minoranza culturale” […] […]”Siamo pronti a ragionare solo sui Comuni ladini di Cortina d’Ampezzo, Colle Santa Lucia e Livinallongo” […] […]”Abbiamo sempre messo in chiaro che questo discorso può riguardare soltanto i Comuni che facevano parte del Tirolo storico e sappiamo che sono tre” […

 

25 febbraio 2013 – Il “SI” della Regione Veneto
Il Consiglio Regionale del Veneto impegna la Giunta Regionale ad attivarsi presso il Parlamento nazionale affinché proceda, come stabilito dall’articolo 132 della Costituzione, all’esame e all’approvazione di una legge che definisca il passaggio dei suddetti Comuni dal Veneto al Trentino-Sudtirolo, accogliendo così la richiesta inequivocabile delle popolazioni locali. Tale risoluzione sarà ritenuta valida quale parere per il passaggio del Comune di Sappada alla Regione Friuli Venezia Giulia.

30 marzo 2018 – Il “NO” della Regione Veneto
Il Consiglio Regionale del Veneto invita tutti i Parlamentari eletti in Veneto ad attivarsi presso il Parlamento nazionale affinché non siano prese in esame alcune delle richieste di distacco di Comuni da una Regione all’altra fino alla conclusione del negoziato per l’acquisizione di maggiore autonomia della Regione del Veneto […] e impegna il Consiglio Regionale Veneto ad opporsi fermamente ad ogni richiesta di passaggio dei Comuni di confine alle regioni limitrofe, fintantoché il Parlamento non abbia legiferato sulla concessione di ulteriori forme di Autonomia alla Regione del Veneto […

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite