von mas 07.12.2021 14:00 Uhr

Vienna, il nuovo governo

Ieri il giuramento del nuovo Cancelliere e della rinnovata compagine governativa; l’esortazione del presidente Van der Bellen

APA

Ieri, lunedì 2 dicembre,  il presidente federale Alexander Van der Bellen ha ricevuto il giuramento del  nuovo cancelliere federale Karl Nehammer (ÖVP)e degli altri membri   della compagine governativa del partito popolare, rinnovata a seguito del ritiro di Sebastian Kur dalla vita politica. Il presidente ha affidato al governo una missione precisa, soprattutto per quanto riguarda la situazione e le politiche legate al Coronavirus: il governo deve “dire al popolo la verità”, prendere decisioni basate sui fatti e informarlo con una comunicazione comprensibile e condivisa.

“Immediatamente e collegialmente”, il governo deve affrontare il “grande compito” di combattere risolutamente la pandemia, comprese le sue conseguenze sociali, economiche e umane, ha esortato Van der Bellen in un breve discorso. “Non dobbiamo suscitare false aspettative e non promettere nulla che poi si riveli irrealizzabile” ha dichiarato il presidente.

Dopo Nehammer, hanno prestato giuramento anche i nuovi ministri: Gerhard Karner (Interni), l’ex segretario di Stato Magnus Brunner (Finanze) e il rettore dell’Università dello Steiermark Martin Polaschek (Educazione).

L’ex cancelliere federale Alexander Schallenberg (ÖVP) è tornato agli affari esteri. La nuova segretaria di Stato Claudia Plakolm ha ricevuto anche la delega alle politiche giovanili precedentemente tenute dal ministro della famiglia.

 

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite