von mas 05.12.2021 06:45 Uhr

Tracce di fede: E lo mise a dormire nella mangiatoia… 1

La fede, semplice ma profonda, di chi ha vissuto per secoli ed ancora vive fra le valli e le montagne della nostra Terra, è testimoniata da decine e decine di segni, di tracce.  In questo mese di dicembre, le cercheremo nei presepi, fra grotte, capanne, mangiatoie…

Foto: M.Sartori / UT24

Tracce di fede, indelebili.  Sono quelle che caratterizzano l’intero territorio tirolese.  A volte sono segni importanti,  dipinti o sculture di artisti noti e famosi. Altre, forse la maggior parte, sono opera di semplici artigiani dotati di senso artistico e di innata manualità, altre ancora sono il risultato dell’impegno, elementare ma originale, del proprietario del fondo o del maso. Ma di qualsiasi opera si tratti, questi segni stanno a testimoniare la fede.

 

In questo mese di dicembre, in attesa del Natale,  saranno i Presepi ad accompagnarci sulle tracce della fede. Ne incontreremo di antichi e di moderni; di semplici e casalinghi, ma anche di raffinati e riccamente elaborati;  li troveremo nei musei, ma anche per le strade dei nostri paesi, fra avvolti e androne.

Oggi ne presentiamo qualcuno fra quelli conservati al Volkskunstmuseum, il ricchissimo museo di arte popolare di Innsbruck.

 

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite