von mas 24.09.2021 20:42 Uhr

“La Spagna non perde mai l’opportunità di rendersi ridicola”

Le prime parole di Puigdemont all’uscita dal carcere.  Dalle ultime notizie il presidente catalano è libero di lasciare la Sardegna e di muoversi in tutta Europa

La solidarietà sarda per la Catalunya ed il suo presidente

Il presidente catalano in esilio, Carles Puigdemont, è stato rilasciato dalla Corte d’Appello di Sassari.  E’ uscito dal carcere accompagnato dal presidente della regione Sardegna e da quello del consiglio regionale, che ha dichiarato “Si tratta di un problema politico, che necessità di una soluzione politica”.

Chiare anche le parole dell’avvocato del presidente catalano:  Puigdemont, contrariamente a quanto pareva dalle prime notizie apparse sulla stampa, è libero di muoversi in tutta Europa.    Secondo VilaWeb, il portale catalano, la decisione della Corte d’Appello rispecchia in pieno  la sentenza del Tribunale Europeo, per cui Puigdemont non può essere detenuto in nessun paese comunitario. 

La  prima udienza della Corte d’Appello di Sassari che deve decidere sulla sua estradizione in Spagna si terrà il 4 ottobre prossimo: Puigdemont è stato convocato, ma non ha obbligo di comparire.  Anzi, se in quel momento non fosse presente sul territorio italiano, il caso verrebbe chiuso per non luogo a procedere.

Ad accoglierlo all’uscita del carcere c’era anche Laura Borras, presidente del parlamento catalano: “L’arresto di Puigdemont è una cosa gravissima – ha dichiarato Borras –  senza nessuna considerazione del suo stato di immunità in quanto deputato europeo.” Presenti anche  numerosi rappresentanti dei movimenti indipendentisti sardi

“E’ una serata magnifica” è il tweet di Gonzalo Boye, uno dei due avvocati catalani di Puigdemont.

 

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite