von mas 20.06.2021 11:45 Uhr

Vaccinazioni, da domani prenotazioni dai 16 anni

In arrivo 6.000 dosi di Pfizer in più. Risposta ai giovani che soggiornano all’estero. Rsa e Greenpass, allo studio nuove linee guida

APA/dpa-Zentralbild

Da lunedì in provincia di Trento potranno prenotare le vaccinazioni coloro che hanno almeno 16 anni. A confermarlo è l’assessorato alla salute,  che ricorda come l’arrivo di 6.000 dosi Pfizer in più rispetto al previsto consentirà all’Azienda provinciale per i servizi sanitari di riaprire gli slot delle vaccinazioni inserendo nella programmazione anche la categoria 16-17 anni.

Aprendo anche ai 16 e 17enni – spiega l’assessore Segnana – si dà una risposta all’esigenza di quegli studenti che hanno necessità di essere vaccinati in vista di soggiorni di studio all’estero”. La conferma dell’orario di apertura delle prenotazioni al CUP on line (indicativamente dalle ore 23 di lunedì) verrà data nelle prossime ore, al termine delle verifiche organizzative che l’Azienda sanitaria sta effettuando.

Venerdì si è svolto anche un incontro promosso sempre dall’assessore Segnana con i rappresentanti di Upipa e Spes finalizzato all’analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo. “La prossima settimana – annuncia l’assessore – si riunirà un gruppo di lavoro per rivedere le linee guida per l’accesso alle Rsa, alla luce delle novità introdotte dall’ingresso in vigore delle norme nazionali sul Greenpass europeo”.

 

Nella riunione sono stati affrontati diversi aspetti organizzativi, ad esempio gli ingressi negli spazi comuni, la possibilità di agevolare l’accesso ai volontari, ma anche dei religiosi per le funzioni ed il supporto che da sempre offrono agli anziani ospiti.

Si è parlato anche della possibilità di poter uscire dalle strutture di accoglienza per poter trascorrere del tempo in famiglia e, più ingenerale, di un allentamento delle restrizioni messe in atto per la frequentazione degli spazi comuni.

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite