von mas 14.01.2021 09:33 Uhr

Tragedia in Val di Fassa

Individuate nella notte le tracce di una valanga e alcuni oggetti appartenenti a Etienne Bernard di Campitello

Etienne Bernard - Storia di Natale (APT Val di Fassa)

Non era rientrato da un’uscita di scialpinismo nella zona del Pordoi, il suo cellulare suonava a vuoto da mezzogiorno, e nel pomeriggio erano partite le operazioni di ricerca e di soccorso, ostacolate dal forte vento presente in quota – SCIALPINISTA DISPERSO

Poco prima delle 21, grazie al segnale del telefono cellulare dello scialpinista, è stato individuato un punto nella zona del canale Torre Roma. Una squadra di otto operatori della Stazione Alta Fassa è quindi salita con gli sci d’alpinismo da passo Pordoi fino al punto rilevato in circa un’ora e mezza, supportati dalle fotoelettriche dei Vigili del Fuoco.

Giunti sul posto, gli uomini del Soccorso Alpino hanno trovato le tracce di una valanga e alcuni oggetti appartenenti al ragazzo. I soccorritori sono rientrati a valle verso mezzanotte e le ricerche – così il comunicato del Soccorso Alpino – sarebbero dovute ricominciare questa mattina alle prime luci dell’alba con l’elicottero, le unità cinofile e la campana Recco.

 

Il giovane è Etienne Bernard: guida alpina come il padre, maestro di sci. La sua scomparsa ha gettato nel lutto una valle intera.

Lo ricordiamo con le immagini di STORIA DI NATALE, l’intenso video realizzato dall’APT della Val di Fassa, con la consulenza di Michele Simonetti Federspiel, in cui Etienne interpretava il soldato.

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite