von mas 13.10.2020 17:00 Uhr

Vienna: vittoria dei socialisti, crollo della FPÖ

La SPÖ cresce quasi del 3%, confermandosi il primo partito; i Freiheitlichen perdono il 23%

Le elezioni di Vienna di domenica si sono concluse con una netta vittoria per la SPÖ. I socialdemocratici hanno nettamente superato il loro risultato del 2015 e, inclusa la stima del voto postale dell’estrapolazione,  dovrebbero arrivare al 42/43 %.

L’ÖVP ha raddoppiato la sua quota di voti, passando dal 9,2%  al 18,8%. La FPÖ ha subito un crollo generale e il suo ex  Obmann Heinz-Christian Strache  con la sua lista personale,  rimane sotto la soglia di sbarramento del 5%.  Crescono anche i Verdi e i Neos

Il sindaco di Vienna Michael Ludwig (SPÖ)  lascia aperte tutte le opzioni  per la prossima coalizione: infatti non  si è esplicitamente impegnato con l’alleato uscente, i Verdi.    “Vedremo dove ci sarà la maggiore sovrapposizione programmatica e politica”.  Già prima della tornata elettora, Ludwig aveva dichiarato di escludere a priori la possiblità di una coalizione con la FPÖ e il Team Strache:  “Tutte le altre opzioni di coalizione sono possibili”.

 

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite