von mas 16.09.2020 17:00 Uhr

Debutta a Innsbruck la “zona d’incontro”

Lo scopo è moderare in modo incisivo il traffico veicolare cittadino senza tuttavia
impedirlo del tutto

La cosiddetta “zona d’incontro / Begegnunszone”  è uno spazio all’interno del tessuto urbano in cui  la velocità massima consentita è di 20 km/h;  i pedoni possono utilizzare l’intera sede stradale ed hanno la precedenza sui veicoli, ma non possono ostacolare inutilmente la circolazione di questi ultimi;  il parcheggio è permesso unicamente nei luoghi designati e demarcati.

A Innsbruck si è iniziato oggi con una prima assoluta: la zona d’incontro / Begegnungszone  intorno a Bozner Platz.   Il vicesindaco  – Uschi Schwarzl  dei Verdi –  con questa prima  fase di prova sperimentale di tre settimae intende “risvegliare il desiderio di ingrandirla”.  Dubbiose le opposizioni, che vedono in questa misura un’ulteriore appesantimento del problematico traffico cittadino.

In Erler Strasse, Meraner Strasse e Wilhelm-Greil-Strasse, la zona è contrassegnata da grandi pittogrammi sul terreno, tutti gli altri segnali stradali saranno rimossi.

L’8 ottobre il consiglio comunale deciderà sugli eventuali ulteriori sviluppi: si prevede un ulteriore acceso dibattito.

 

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite