von mas 02.12.2019 16:40 Uhr

Traffico merci: Euregio, Italia ed Europa a confronto

Uno dei punti principali del programma Euregio riguarda il traffico merci sull’asse del Brennero: i progetti del Land Tirol preoccupano il ministro dei trasporti italiano.

APA (dpa)

Uno dei punti principali del programma dell’Euregio per il biennio 2019 / 2021 a guida nordtirolese,  è quello che riguarda il traffico pesante sull’asse del Brennero. Un  programma ambizioso da sviluppare in maniera congiunta – si è detto ad Alpbach – visto che l’Euregio, per essere davvero percepita dai cittadini, deve essere in grado di dare risposte concrete alle domande che riguardano il futuro del territorio. Una di queste è se siamo davvero preparati a rivedere il nostro stile di vita per renderlo sostenibile per noi e per le generazioni future.

In questo contesto uno degli obiettivi strategici da perseguire riguarda il traffico. “Vogliamo ridurre il traffico pesante e spostarlo dalla gomma alla rotaia e puntiamo a fare lo stesso anche per quanto riguarda la mobilità individuale” –  ha dichiarato Platter –  “Le ferrovie devono diventare più attraenti ed efficienti, attraverso l’ampliamento delle vie di accesso e delle infrastrutture. Saranno intensificati i controlli stradali e, infine, il Brennero sarà ampliato in un Green Corridor a idrogeno”.

E’ di oggi la notizia dell’iniziativa presa dal ministro dei trasporti italiano, Paola De Micheli,  proprio a questo riguardo:  “Ho incontrato la nuova commissaria Ue ai trasporti Adina Valean, alla quale ho posto, consegnando una lettera formale, il tema del rischio del blocco del passaggio delle merci al Brennero per le iniziative che il Land Tirol intende prendere dal primo gennaio 2020. Queste iniziative potrebbero determinare una situazione molto grave sul traffico merci italiano – ha continuato – quindi l’Italia ha chiesto che la Commissione prenda una posizione molto decisa e determinata contro queste misure”

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite