von mas 11.01.2018 21:01 Uhr

Doppia cittadinanza: la partita si gioca a Vienna… senza Trento!

Platter e Kompatscher incontrano il governo austriaco a Wien: e Rossi dov’è?

 

Un fine settimana tutto tirolese, quello che inizia domani a Wien. Il contorno è quello del Tiroler Ball organizzato stavolta, sempre nella fantastica cornice dell’Alter Rathaus, dai comuni dell’Arlberg. Ma dietro valzer e polke, c’è molto di più, in questo inizio di 2018, ricco di temi caldi.

Il nuovo governo austriaco, l’apertura della campagna elettorale per le elezioni nel Land Tirol, quella invece mai finita per le provinciali a Bolzano e a Trento. Ma soprattutto, in questo fine settimana, a Wien si parla di Europa, quella dei burocrati e quella dei popoli, si parla di Tirolo anzi, di questione Tirolese, si parla di doppia cittadinanza.

Lo dice anche un’agenzia già diffusa dai quotidiani locali e italiani: “Domani il consigliere provinciale della Südtiroler Freiheit, Sven Knoll, incontrerà il neo ministro FPÖ, Nobert Hofer. Il partito intende presentare una bozza di disegno di legge per la doppia cittadinanza anche agli altri partiti presenti nel parlamento austriaco. Il tema potrebbe essere toccato anche domenica a Vienna durante una riunione con i governatori di Tirolo e Sudtirolo, mentre la prossima settimana il ministro degli esteri austriaco sarà a Roma”

Sabato sera si ballerà, quindi, ma domenica si farà molto più sul serio, ci si può scommettere, durante l’incontro al vertice fra il governo austriaco (con Kurz e Strache) e Platter e Kompatscher.

E… Rossi? No, la presenza del governatore della Provincia Autonoma di Trento non è stata annunciata. Una volta di più, quando a Wien si parla di Tirolo, Trento è il grande assente.

 

d4183d8da68c18dc16fd1e3b1391fb6f_medium

 

Jetzt
,
oder
oder mit versenden.

Möchtest du die neuesten Meldungen auch auf Facebook erhalten?

Hier
klicken

Es gibt neue Nachrichten auf der Startseite