• Welschtirol
  • SS47: Sabato prossimo il BLOCCO TOTALE del traffico

    Le Amministrazioni ed i cittadini dicono basta: è l’ora delle risposte concrete e delle soluzioni immediate.

    Anni di attesa, innumerevoli incidenti, tanti, troppi morti, e ancora nessuna risposta concreta. La definitiva messa in sicurezza della Statale 47 della Valsugana, in particolare del tratto di retta a due corsie di marcia a Ospedaletto, è ancora una vaga promessa. Ma ora si è giunti al limite.

    Il progetto presentato qualche settimana fa dai competenti uffici provinciali, che prevede entro il 2018 (sic!) l’ampliamento della strada di circa un metro e la realizzazione di piazzole di emergenza, non è per niente risolutivo, dicono gli amministratori. Stessa cosa per le “misure urgenti” entrate in vigore da poco (limite dei 70 km/h e divieto di sorpasso) che, senza gli indispensabili controlli sanzionatori, non stanno sortendo gli effetti dichiarati: il traffico rallentato causa ulteriori problemi, i divieti vengono rispettati a singhiozzo, gli incidenti continuano.

    Si chiede da tempo una soluzione che sia definitiva: le quattro corsie sarebbero l’ideale; alla peggio, anche solo con l’allargamento della sede stradale e soprattutto con il posizionamento di uno spartitraffico centrale, si potrebbero salvare delle vite, che di morti questo tratto di strada ne ha visti fin troppi.

    Ma la voce di una Valle che, a torto o ragione, continua a sentirsi periferia dimenticata, non sembra riuscire a raggiungere l’orecchio di chi è chiamato a prendere delle decisioni: vicini o lontani, legati o meno al territorio, i referenti nel capoluogo non hanno ancora dato risposte chiare e soprattutto, soluzioni concrete e definitive.

    Quindi, a mali estremi, estremi rimedi. Al di là degli schieramenti, delle appartenenze e delle bandiere politiche, la Valle si è compattata: per sabato prossimo, 15 luglio, è stato proclamato un primo BLOCCO TOTALE del traffico lungo la SS47 sulla retta di Ospedaletto, della durata di trenta minuti con inizio alle ore 09.00. Naturalmente la manifestazione è stata regolarmente comunicata alle autorità proposte e altrettanto regolarmente autorizzata: il BLOCCO TOTALE sarà effettuato assieme alle Forze dell’Ordine, come dicevamo, dalle ore 9.00 alle 09.30.

    L’appuntamento è a partire dalle 08.30 nei pressi del Ristorante Bar “Al Mulino“. I promotori, e con loro tanti amministratori comunali e di comunità, oltre che numerosi cittadini della Valle, invitano tutti ad essere presenti: solo dimostrando unità di intenti e di azioni, si può pensare di far arrivare nei piani alti dei palazzi la voce della gente, la voce di un intero territorio.

    Un primo blocco, si dice in Valle: se non arriveranno risposte concrete, la protesta sarà ripetuta e moltiplicata. Il 2018 è dietro l’angolo, ma questa volta in Valsugana non ci si accontenterà di una semplice promessa pre-elettorale.

    P.S. Sind Sie bei Facebook? Werden Sie Fan von unsertirol24.com!